Apple Watch Cardio

Un attimo dopo e non ce l’avrebbe fatta: un uomo di 28 anni di Brooklyn è stato salvato dal suo Apple Watch, che lo ha avvisato per tempo di una anomalia nei battiti cardiaci con una notifica. James Green, podcaster e giornalista, ha dichiarato al Telegraph che «Non avrei mai pensato che uno stupido computer da polso comprato due anni fa mi avrebbe salvato la vita».

Quello che aveva al polso nel fatidico momento era infatti il primissimo modello di Apple Watch che, come spiegato nella nostra recente recensione del modello Series 3, è l’unico a non essere in grado di monitorare costantemente la frequenza cardiaca per via del suo processore, troppo lento per gestire un’operazione del genere. Ad aver ribaltato la situazione sarebbe infatti stata una specifica applicazione installata sullo smartwatch.

«Ho visto la mia frequenza cardiaca aumentare e ho temuto potesse essere di nuovo un embolia polmonare» ha dichiarato il signor Green, che si definisce un “fissato della salute” proprio da quando in passato aveva dovuto affrontare un’embolia ai polmoni, convincendolo nell’acquisto del primo Apple Watch al momento del lancio sul mercato e nell’installazione di HearthWatch, un’app che controlla costantemente la frequenza cardiaca dell’utente, avvisandolo con una notifica nel caso in cui le misurazioni vadano al di sotto o superino una determinata soglia.

Avvisato del pericoloso cambiamento, avrebbe avvertito tempestivamente il suo medico, che col senno di poi gli ha riferito di essere stato bravo ad agire in fretta «Se avesse aspettato un attimo di più, sarebbe stato fatale». Una immediata tomografia computerizzata ha infatti evidenziato un coagulo nel sangue, che è stato poi prontamente affrontato dall’ospedale curante. David Walsh, lo sviluppatore dell’applicazione, in risposta a un tweet di ringraziamento da parte di Green, ha espresso la sua felicità per aver indirettamente partecipato al salvataggio di una vita, aggiungendo che si è trattato di un risultato «Assolutamente meraviglioso». L’app d’altronde è nata proprio per questo: fu sviluppata nel 2015 proprio a seguito della morte del padre di David a causa di un improvviso problema cardiaco.

FONTE: Yuiri Di Prodo per Macitynet

e-max.it: your social media marketing partner

Accesso Clienti

Visualizza i file, le offerte e le promozioni esclusive.
Il servizio è riservato ai Clienti.

Servizi Offerti

Media